HORTOFLORA by SE.A.C.

ISCHIA

Vai ai contenuti

Menu principale:

I nostri consigli

Cari amici ,
Mi è sembrato opportuno darvi un aggiornamento sui trattamenti alle vostre piante da frutto.  Tutte, ovvero: peschi, albicocchi, susini e pruni, mandorli, ciliegi, peri, meli, cachi, a cui aggiungerei anche l'olivo,  il nespolo e fico, e, tra le piante ornamentali LE ROSE.
In questo periodo è utilissimo un trattamento al BLU, ovvero con POLTIGLIA BORDOLESE commerciale al 2%, ovvero con due chili per ogni 100 litri di acqua, con cui irrorerete le piante nella loro interezza, dalle cimette più piccole alla base del tronco. E', questo, il trattamento invernale per eccellenza che serve soprattutto a mantenere sana la pianta contro malattie del legno e delle gemme, tipo cancri rameali , flussi gommosi , ecc. determinati da corineo, fusicocco, citospora, monilia, ecc, con buona efficacia colaterale anche su bolla del pesco e varie malattie ad eziologia batterica. Lo stesso trattamento, ma a dosi più ridotte ( 1,2 -1,5 Kg /100 litri) è ottimo anche sugli agrumi e segnatamente sui limoni per prevenire  allupatura dei frutti, gommosi della corteccia, malsecco, piticchia batterica e, come effetto secondario, a devitalizzare la muffa nera da fumaggine sviluppatasi sulle secrezioni di cocciniglie e afidi che hanno contratto le piante a fine estate ed autunno.
E' bene ricordare che questo tipo di trattamento è consentito in AGRICOLTURA BIOLOGICA., quindi nessun timore.
Una regola: Non aspettate di fare prima la potatura per trattare. Le malattie non aspettano i nostri comodi. Prima difendiamo tutto, poi con calma potiamo.
Nel prossimo appuntamento incomincerò a parlarvi di FLAVESCENZA DORATA della vite. Come affrontarla, cosa fare e cosa non fare per assicurare la salute al vostro vigneto.

In breve altre cose di cui cui dovreste occuparvi  in questo periodo:
1) semine tardive di piselli o trasemine nei seminati andati parzialmente perduti;
2) Ulteriore scarducciatura dei carciofi, concimazione di copertura con un buon ternario bilanciato,  e trattamento insetticida e fungicida;
3) preparazione del terreno per la semina delle patate;
4) Trapianto  (ancora possibile, anzi consigliabile) di cipolle e gialle e rosse;
5) per i ritardatari , ancora semina di aglio.
6) Messa a dimora di piante da frutto e viti innestate e/o selvatiche.
7) potatura degli olivi;
8) Monitorate la presenza di topi e ratti nei vostri terreni (e nache cantine, pollai, conigliere, ecc) e se avete anche solo un sospetto di presenza dei roditori, provvedete subito perchè poi i danni si moltiplicano in pochissimo tempo.
Vi ricordo come al solito che questo è un servizio gratuito di HORTOFLORA by SEAC aperto a tutti, per cui potete trasmettermi altri indirizzi di posta elettronica di persone interessate a beneficiarne.
Vi saluto  rinnovandovi i miei auguri di buon 2014.
Dott. Francesco Mattera.  

Hortoflora by SE.A.C.
Via G.B.Vico, n 96
Ischia (NA)
tel 081984777
Torna ai contenuti | Torna al menu